I CATANZARESI RACCONTANO CATANZARO

itCatanzaro

ARTE CULTURA NOI CATANZARESI

Il ritorno del Patrocinio di San Vitaliano tra gioia e incredulità.

E7f679ae 2285 4c71 B414 E4bfca49e4e9

La notizia del ritorno a Catanzaro della pregevole tela che Vitaliano Alfì, artista catanzarese attivo nel settecento calabrese, ha dipinto nel 1746 ritraendo San Vitaliano nell’atto di affidarla città alla protezione della Immacolata Concezione, è di quelle che fanno bene e sono felice, assieme agli altri appassionati amici coi quali abbiamo costituito il Comitato pro Monte di Catanzaro, di avere conseguito questo importante risultato.

637354c2 C0e5 469a 9473 Aa8f39cbb400
San Vitaliano, Vitaliano Alfì – 1746

Il Patrocinio di San Vitaliano – è questo il titolo dell’opera – è molto probabilmente un lavoro giovanile, se non quello di esordio, di Vitaliano Alfì da Catanzaro, nato nella città dei Tre Colli attorno al 1718 ed appartenente ad una cospicua famiglia catanzarese con illustri rappresentanti anteriori e posteriori alla sua nascita. Vitaliano Alfì, tra opere firmate e datate – come questa del Patrocinio di San Vitaliano sulla quale compare la dicitura Alfì f. 1746 –  ed altre attribuite, ci lascia un catalogo di diciotto pregevoli dipinti ammirabili nelle chiese di Crotone, Cropani, Isola Capo Rizzuto, Mesoraca, Magisano e Catanzaro, nella chiesa di S. Caterina in Gagliano dove è presente il dipinto intitolato “Redentore infante tra i Santi Pietro e Paolo”. L’auspicio è che il quadro di Alfì, dopo le operazioni di restauro cui sarà sottoposto, torni presto ad essere esposto all’ammirazione dei catanzaresi.

Aldo Ventrici

Comitato Spontaneo Permanente pro Monte

Il ritorno del Patrocinio di San Vitaliano tra gioia e incredulità. ultima modifica: 2020-07-16T17:27:04+02:00 da Aldo Ventrici
To Top